Giuseppe Ortolano


è nato a Torino nel 1953. Dopo aver vagabondato per Italia, Europa, America Latina e Africa, si è stabilito a Milano, dove si dedica al giornalismo turistico e culturale. Autore di diverse guide, collabora con numerose testate giornalistiche, tra le quali «Il Venerdì di Repubblica», «TuttoMilano», «Consumatori», e con la sezione Viaggi del sito Repubblica.it. Per la Newton Compton ha scritto 101 luoghi insoliti in Italia dove andare almeno una volta nella vita e 1001 cose da vedere in Italia almeno una volta nella vita. Intanto continua a viaggiare, alla ricerca di luoghi da raccontare. Se non lo incontrate in qualche angolo nascosto d’Italia potete dialogare virtualmente con lui sulla sua pagina Facebook e sul blog ilviaggiatorcortese.wordpress.com.

Tra i luoghi più misteriosi d'Italia:

Monterano, la città fantasma - Canale Monterano (RM)
Le mummie di Savoca (ME)
Metalla, la città scomparsa. Buggerru (CI)
I baci del fantasma del castello di Verrès (AO)
I draghi dell’isola di San Giulio - Lago d’Orta (NO)
La farina del diavolo a Villa Santina (UD)
Il pozzo che conduce al Purgatorio - Orvieto (TR)
Cercando la tomba della Monna Lisa - Lagonegro (PZ)
Affreschi di Renoir in Calabria. Capistrano (VV)
Il fantasma della villa dei mostri - Bagheria (PA)
Il misterioso cronovisore del monaco benedettino - Isola di San Giorgio Maggiore (VE)

Dalla cima del Monte Bianco fino alle ultime isole che guardano verso le coste africane, l’Italia ci regala paesaggi unici e inconfondibili: straordinarie vallate, affascinanti castelli, mari da sogno, splendide chiese, monasteri segreti e maestosi. Che dire poi delle sue città? Piazze sulle quali si affacciano gioielli dell’architettura di tutti i tempi, vicoli fatti per passeggiare tra balconi fioriti e botteghe artigiane, musei nati per raccogliere e tramandare la nostra storia e i tesori dell’arte. Borghi dimenticati dalle guide, centri turistici più o meno noti, città d’arte e di cultura, metropoli: ovunque in Italia c’è un angolo da scoprire, vivere, osservare, assaporare. Eccoli allora, i 1001 luoghi da non perdere, le 1001...

C’è un’Italia schiva e riservata, che non ama il turismo di massa e che custodisce in silenzio i suoi tesori. È un’Italia meno nota, fatta di antiche case contadine, castelli abitati da fantasmi, isole di sirene e gabbiani, foreste anticamente battute dai briganti, borghi medievali incastonati tra le montagne e semplici villaggi di pescatori. Destinazioni insolite, poco celebrate dalle tradizionali guide turistiche e tuttavia belle e suggestive; da scoprire con calma, in punta di piedi, assaporando colori e odori, sapori e silenzi, piazze e vicoli, panorami e opere d’arte. Da Chamois, la perla nascosta delle Alpi italiane, fino alla piccola spiaggia delle tartarughe, passando per antiche tonnare e miniere abbandonate, questo viaggio...