Proverbi e modi di dire milanesi

€ 9,90

Un’ampia e ragionata raccolta della saggezza meneghina sedimentata attraverso i secoli nelle sentenze popolari

Ideati e diffusi lungo l’arco di secoli, dai tempi dei latini fino alla rivoluzione industriale, i proverbi condensano e testimoniano le contraddizioni e le evoluzioni di una “sapienza povera”, fondata sulla quotidiana esperienza del popolo minuto di città e di campagna. Una sapienza popolare che appare tanto più interessante in quanto si può osservare, ad esempio nelle varianti di una massima, in che misura il progresso abbia modificato il modo di considerare e interpretare tutti gli aspetti della realtà: l’amore e il rapporto tra uomo e donna, l’operosità e l’ozio, l’avarizia e la generosità, la giustizia umana e quella divina... Il presente volume raccoglie il meglio della tradizione meneghina su questi e su molti altri temi, offrendo un commento spesso illuminante sulle lontane radici storiche e letterarie dei proverbi e dei modi di dire, con l’utile corredo di un glossario italiano-milanese.

A fà divers di alter se ciappa-su del matt
A far differente da tutti si passa per matto

Amór infanga i gioven e fa negà i vecc
L’amore sporca i giovani e fa annegare i vecchi

A ogni usèll el so ni del ghe par bell
A ogni uccello sembra bello il proprio nido

Tanti man fan preste el pan
Tante mani fanno presto il pane

A sto mond patisse il bon per el cattiv
A questo mondo il buono soffre per il cattivo

In beccaria vann pù vitej che manz
Più vanno vitelli che bovi ai macelli

A tucc ghe par de pensà giust
A chiunque sembra giusto il proprio pensiero

El primm guadagn l’è a comprà ben
Il primo guadagno è comprare bene

Se mia nonna la gh’aveva i ball saria staa me nonno
Se mia nonna avesse avuto le palle sarebbe stata mio nonno

…e tante altre espressioni della tradizione popolare milanese

ISBN: 9788822710567 - Pagine: 352 - Tradizioni Italiane n. 240 - Argomenti: Linguistica - Storia - Saggistica - Storia
Condividi: 

Potrebbero piacerti anche...